26 ottobre 2015, Politica e società

“Inetto, sanguinario, assassino, cattolico”

di Renato Sacco

“Inetto, sanguinario, assassino e cattolico.” Questa la definizione che qualcuno ha dato di Luigi Cadorna. Si proprio lui, il Generale Capo di stato maggiore della Prima guerra mondiale. Siamo stati alle cinque Torri, in attesa dell’abbraccio di pace, domani, 13 settembre, alle tre cime di Lavaredo, sulle Dolomiti, a ripercorrere i sentieri e le trincee dove migliaia di giovani sono stati mandati al macello in quella “inutile strage”. Un centinaio di persone, tante famiglie, giovani, bambini, adulti, guidate da don Maurizio Mazzetto e don Nandino Capovilla. Per una escursione storico-pacifista. Per non dimenticare la follia della guerra, di ieri e di oggi. Dopo il film di Olmi “Torneranno i prati” sono risuonate parole di pace, in particolare quelle di papa Francesco, una guida sicura e coraggiosa, come le guide di queste montagne,’gli scoiattoli di Cortina’ . Una giornata triste, carica di dolore, ma ancor più di speranza, di sogno per un mondo nuovo di pace, per tutti. Anche per chi arriva, profugo, sulle nostre coste e siamo invitati ad accogliere. Non dimentichiamo che la guerra è la grande ‘fabbrica’ di profughi. Pensiamoci mentre rischiamo di celebrare le gesta del buon Cadorna, a cui sono state dedicate piazze, strade e anche scuole! Pensiamoci ogni volta che la guerra, fatta con armi affascinanti, rischia di sembrarci quasi simpatica o bella, come ad es. gli F35.

(12 settembre 2015)

1 commento per : “Inetto, sanguinario, assassino, cattolico”

  • Anna Turro

    Mi sono emozionata leggendo questo articolo ..la guerra non puo’ essere bella perche’ la vita umana e’ bella e va vissuta..basta queste guerre dove per il potere si massacrano vite umane..basta violenza .
    Siamo tante radici che si ramificano su questo pianeta per crescere in consapevolezza e portare uno spiraglio di luce e e amore dove regna ombra e dolore…quando leggo determinati articoli cosi profondi ..cosi veri mi toccano non soltanto il cuore …ma l’Anima che ascolta in silenzio e invia preghiere verso Dio..un Dio di amore …quante vite spezzate..distrutte quanta violenza che negli ultimi tempi i miei occhi hanno visto .
    …quanta ignoranza incombe ..perche’ trucidare vite umane…perche’ per un’ideologia diversa come Religione..vengono sterminate interi popoli..bambini…donne e anziani ..giovani…perche’ ci riesce cosi difficile vivere in armonia ecco questa e’ la domanda che mi faccio sempre :perchè???

Lascia un commento

 

 

Visitatori

  • 402992 visite totali
  • 184 visite odierne
  • 3 attualmente connessi